4° Corso base in Logoterapia SO-RIDERE ALLA VITA – Prospettive educative e terapeutiche dell’umorismo

Ultime News

SO-RIDERE ALLA VITA
Prospettive educative e terapeutiche dell’umorismo
Direzione scientifica
Prof. Daniele Bruzzone, Università Cattolica del S. Cuore, Presidente ALAEF.
Coordinamento didattico
Dott.ssa Antonella Arioli, Università Cattolica del S. Cuore, Direttivo ALAEF.
Finalità
Approfondire la rilevanza educativa e terapeutica dell’atteggiamento umoristico, quale strumento per promuovere la salute psicoemotiva e la ricerca di senso nell’esistenza.
Destinatari
Psicologi e psicoterapeuti, counselor, pedagogisti, educatori, formatori, insegnanti, medici e operatori sanitari, operatori sociali, operatori pastorali, volontari, studenti universitari e quanti sono interessati ad approfondire la conoscenza dell’Analisi Esistenziale Frankliana.
Organizzazione didattica
Il corso è strutturato in 5 incontri di 3 ore ciascuno, per un totale di 15 ore di formazione.
Al termine del corso è prevista la consegna di un Attestato di Frequenza a coloro che abbiano frequentato almeno 3 incontri.
Sede del corso
Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del S. Cuore, via Emilia Parmense 84, Piacenza.
Contributo spese
La partecipazione prevede un contributo spese di € 200,00 da versarsi in unica soluzione all’inizio del corso sul conto corrente dell’ALAEF.

Modalità di iscrizione
Il numero minimo di iscritti previsto per l’attivazione del corso è fissato in 15 partecipanti.
Per iscriversi è necessario compilare la scheda allegata e inviarla all’indirizzo daniele.bruzzone@unicatt.it entro e non oltre il 19 gennaio 2013.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Sabato 26 gennaio 2013 (ore 9,30-12,30)
Ridere di sé: la risorsa dell’auto-ironia
Relatori: Paola VERSARI
Ridere di sè è la forma di umorismo più complessa, ma anche la più necessaria. L’auto-ironia, infatti, fa riferimento alla capacità di riconciliarsi col proprio limite, al fine di sapersi orientare – senza distrazioni narcisistiche – al raggiungimento di scopi significativi per la propria esistenza.

Sabato 9 febbraio 2013 (ore 9,30-12,30)
Umorismo, ironia, lievità: educare (sor)ridendo
Relatore: Antonella ARIOLI, Fabio GIANOTTI
L’educazione non è solo impegno e fatica, è anche divertimento e leggerezza. L’educatore dotato di ironia sviluppa uno sguardo laterale sul mondo: un registro che scardina l’aridità della routine, apre all’incontro con l’altro e promuove la ricerca di senso.

Sabato 16 marzo 2013 (ore 9,30-12,30)
Ridere insieme: l’umorismo nella coppia e in famiglia
Relatori: Domenico BELLANTONI, Valentina GAGLIARDI
La capacità di auto-distanziamento e gli atteggiamenti da essa implicati (umorismo, auto-ironia, paradosso, ecc.) possono essere una risorsa per facilitare le relazioni familiari e di coppia, rivitalizzando il dialogo e l’intesa per una progettualità condivisa.

Sabato 20 aprile 2013 (ore 9,30-12,30)
Guarir dal ridere: l’umorismo come terapia
Relatori: Magda MARCONI
Rendere se stessi “oggetto di scherzo” – pur nel disagio psicoemotivo – modifica terapeuticamente il disagio stesso. Grazie alla nostra tridimensionalità, il Corpo guarisce, la Mente si distanzia e lo Spirito ritrova il proprio Senso.

Sabato 11 maggio 2013 (ore 9,30-12,30)
Si può sorridere nella sofferenza? L’umorismo e le situazioni-limite
Relatori: Alfredo ALTOMONTE
Benché ci si trovi in una situazione di sofferenza, si può tornare a sorridere alla vita. L’umorismo, anche nelle situazioni-limite della vita, costituisce un mezzo per andare oltre se stessi e promuovere una “guarigione” interiore, volgendo così il dolore in un’esperienza di verità e di cambiamento.